MACARONS

Da un paio di anni almeno, girando per le strade del centro di Roma, vedo tante persone con sacchettini verde pallido firmati Ladurée.

Ladurée è una nota azienda francese di Macarons, il dolcetto fatto da due gusci croccanti che racchiudono una morbida crema.

Non li ho mai né assaggiati né comprati, ma in Francia ho ceduto, quantomeno per provarli.

WP_20141019_002    WP_20141019_043    WP_20141019_031    WP_20141019_077

Domenica 19 ottobre abbiamo fatto una gita a Versailles, una bellissima giornata di sole ci ha accompagnati.

Versailles è proprio come me la immaginavo: imponente, ricca, lussuosa, sfacciata e grandiosamente barocca. Mi sarebbe davvero piaciuto poterla vivere nel momento del suo massimo splendore, puzze a parte..

Appena usciti dal tour nel palazzo abbiamo trovato un corner Ladurée; non avendoli mai mangiati ho deciso di provarli.

Il macarons è un dolcetto composto da due gusci di meringa fatta di albume d’uovo, farina di mandorle, zucchero a velo, un pizzico di sale e viene farcito con una crema ganache o marmellata.

Il macarons ha origini antiche e un poco incerte:pare che sia stato commissionato da Caterina De’ Medici che  lo portò con sé nel 1533 quando andò in sposa ad Enrico ll di Francia;  Larousse Gastronomique cita invece  i macaron come dolci creati nel 1791 in un convento vicino Cormery.

In questo momento a Roma sono molto quotati, io non li avevo mai presi poiché non sono un’amante della meringa.

Assaggiando i macarons della Ladurée non li ho trovati affatto fantastici: troppo forte il sapore delle mandorle, la crema buona ma niente di particolare. Fondamentalmente bocciati.

WP_20141019_074             WP_20141019_094            WP_20141019_109              WP_20141019_149

Martedì prima di partire, siamo andati in giro per Parigi con un’amica di mio marito Amandine, parlando di macarons e della mia esperienza mi ha subito detto che Ladurée è una produzione più industriale e che Pierre Hermé li faceva davvero magnifici e che dovevo provarli.

Pierre Hermé è un pasticcere che ha mosso i suoi primi passi come apprendista del famosissimo pasticcere  Gaston Lenôtre, ha continuato come chef pasticcere presso  Fauchon, infine è anche approdato da Ladurée e dopo solo un anno, nel 1998 ha inaugurato il suo brand Pierre Hermé Paris.

Ho provato questi di macarons nei gusti caramello salato, gelsomino, jardin d’automne collection 2014.

Avete mai visto Ratatouille il film della Pixar? Il ratto Rémy è un grande cuoco e in  una scena memorabile prova a spiegare al  fratello Emile, la sensazione che si prova gustando il cibo e le sue infinite combinazioni. Emile chiude gli occhi e comincia a sentire qualcosa.. ma non capisce davvero cosa intenda il fratello.

Ecco io quando ho assaggiato i macarons di Pierre Hermé ho avuto la  folgorazione che Emile non ha avuto! Non si sentivano troppo le mandorle, la meringa era leggermente croccante fuori e morbida dentro, la crema poi liscissima e scioglievole…Mi sono innamorata dei macarons, di QUEI macarons.

Pirre Hermé 1o – Ladurée 0

WP_20141021_005          WP_20141021_006

Troppo pochi..finiscono subito!

Troppo pochi..finiscono subito!

 

 

 

 

Annunci

Un pensiero su &Idquo;MACARONS

  1. Pingback: PARIS PART 3 – VERSAILLES | the_redfashion

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...