LIKE IN A FAIRY TALE

Lo scorso Novembre ero a P.zza del Pantheon per uno shooting di un mio abito da sposa. Ho conosciuto un fotografo norvegese al quale è piaciuto talmente tanto il mio abito che in marzo, per il suo ritorno a Roma col suo insegnante , mi ha chiesto di fargli fotografare altri miei abiti.

Un paio di settimane fa quindi ci vediamo al suo albergo, e mentre aspettiamo la modella mi porta a vedere una delle location che aveva scelto: Villa Borghese.

Con mio sommo disappunto la modella ci da una buca clamorosa, senza neanche avvertire, al chè Morten, il fotografo norvegese, mi chiede se ho problemi a fare io da modella. Ammetto che non ho problemi, nonostante possa indossare solo il mio abito da sposa( non avendo io la silhouette di una modella) e che prima però devo andare a sistemarmi… Insomma per farla breve questo è ciò che abbiamo fatto inseme.

Quando mi ha inviato le foto sono letteralmente rimasta a bocca aperta per la loro bellezza e perfezione: sembravano uscite da un libro di fiabe!!

Grazie Morten Berentsen

P.S. Andate a vedere i suoi lavori e mi capirete!!

MBMultimedia-20150310-5279 MBMultimedia-20150310-5291 MBMultimedia-20150310-5298 MBMultimedia-20150310-5308 MBMultimedia-20150310-5339 MBMultimedia-20150310-5353 MBMultimedia-20150310-5369 MBMultimedia-20150310-5377 MBMultimedia-20150310-5381 MBMultimedia-20150310-5412MBMultimedia-20150310-5200 MBMultimedia-20150310-5235

Annunci

12 Pensieri su &Idquo;LIKE IN A FAIRY TALE

  1. Applausi! Devo comunicarti a pieno cuore:
    1) il piacere innanzitutto di vederti ricomparire nel tuo blog;
    2) nel modo più clamoroso imprevedibile e superbo: sono fotografie splendide, intendo la creatività e sensibilità della ripresa-ambientazione ecc.
    3) bravo il fotografo, quindi, che ha sfruttato magistralmente ogni dettaglio, e splendido l’abito (il modello) che ne esce alla grande
    4) ho tralasciato volutamente finora l’argomento “modella” per non dare l’idea di cadere nelle solite piaggerie di rito.
    Mi limito perciò a scrivere che, coincidenza, la “modella” (del caso) fa rima con… bella!

    PS: Questo tuo post ha tutti tratti di una meravigliosa fiaba dei giorni nostri!!! 🙂

    Liked by 1 persona

    • Sei splendido!! grazie tante, negli ultimi tempi la pigrizia mi assale e mi lascio assalire.. Sono davvero contenta che ti piaccia il nostro lavoro, ne sono davvero fiera, non mi aspettavo uscisse un lavoro così, considerando la mia incapacità a stare davanti all’obbiettivo, ma mi sono impegnata al massimo per non fare brutta figura.

      Liked by 1 persona

      • Mi viene da affermare e negare quanto affermo nel contempo! 🙂
        Infatti, la pigrizia da un lato è “peccato”, e grave – ma nel contempo, spesso si è rivelata terreno fertile a sbocci improvvisi di creatività.
        Hai ragione di essere fiera e devo dire che sei anche sincera e leale nel dare a Cesare, in questo caso il fotografo, quanto gli è dovuto.
        Col tuo impegno, è uscito un lavoro che si “sente”…. si “sente” che va oltre al professionale (sic!).

        Liked by 1 persona

      • La pigrizia è una brutta bestia, soprattutto quando ti prende la mano..
        E’ giusto dare a Cesare quel che è di Cesare, anche perchè nn ci guadagnerei certo io a non farlo, anzi!

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...